GIUSEPPE LUCONI - PREMIO GIORNALISTICO GIUSEPPE LUCONI

Vai ai contenuti

Menu principale:

GIUSEPPE LUCONI


IL PERSONAGGIO


Iscritto all’ordine Nazionale dei giornalisti dal 3 gennaio 1957, GIUSEPPE LUCONI è stato Fondatore e direttore (1962-1978) di Jesi e la sua Valle, vice-direttore, condirettore e direttore (1996-2006) di Voce della Vallesina, di cui è stato collaboratore sin dal primo numero (1953). E’ stato corrispondente della Rai (1952-1962), dei quotidiani Il Popolo, L’Avvenire d’Italia, Corriere della Sera, Voce Adriatica, Il Giorno, Il Messaggero, Resto del Carlino e collaboratore del Corriere Adriatico.

Dal 7 dicembre 1969 GIUSEPPE LUCONI è stato socio corrispondente della Deputazione di Storia Patria per le Marche. Numerosi sono i premi e riconoscimenti ricevuti, tra cui ricordiamo nell’anno 2000 il conferimento, da parte del sindaco di Jesi, del titolo di cittadino benemerito, e nell’anno 2013, il trofeo ricevuto dall’Ordine dei Giornalisti delle Marche per i suoi 60 anni di attività svolta nel campo dell’informazione.

È opportuno in questa occasione citare, sia pur brevemente, le altre doti artistiche di GIUSEPPE LUCONI. In particolare ebbe fin da ragazzo una spiccata predisposizione per il disegno, che lo portò a conseguire nel 1947 la maturità artistica presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma.
Questa sua capacità si è manifestata negli anni con numerosi e apprezzati ritratti di familiari e di personaggi più o meno conosciuti in campo nazionale e anche locale; ritratti pubblicati in alcuni dei suoi libri o riviste ed esposti con successo in varie mostre della sua regione.

Meritevole di attenzione è stata la sua passione di cineamatore, che lo portò, negli anni sessanta, ad acquistare la prima cinepresa per dilettanti e a girare film di vario genere, ottenendo riconoscimenti nazionali anche in questo campo.
Nello stesso tempo è stato un commentatore acuto e penetrante delle molteplici testimonianze visive che Geniale Olivieri, con la sua cinepresa, ha raccolto sulla Jesi di ieri e di oggi.
http://www.genialeolivieri.it/

In data 1 luglio 2015, alla presenza del Vescovo, Voce della Vallesina – a cui è stata donata gran parte della sua biblioteca - ha intitolato a Luconi la "Stanza delle consultazioni e dell’archivio".

 
Torna ai contenuti | Torna al menu